Donnafugata-Golf-Resort-1

Donnafugata Resort a rischio chiusura

Circolo golfistico d’eccellenza capace di attrarre giocatori internazionali e turismo anche grazie all’annesso Resort con oltre 200 camere e sale per eventi di ogni, il Donnafugata è oggi a un passo dal fallimento.

Un gioiello a pochi minuti dal centro di Ragusa che dopo soli 9 anni di attività, peraltro con ottimi risultati in termini di affluenza e bilanci, e con già molte prenotazioni per l’estate 2019, il Donnafugata Golf Resort si trova dalla metà dello scorso anno in una situazione di seria difficoltà.

Donnafugata-External-View

A maggio 2018, infatti, Donnafugata Resort srl, società che gestisce il complesso, è stata dichiarata fallita. Con un esercizio provvisorio che si è chiuso alla fine di novembre, la pausa invernale del Resort potrebbe ora divenire una chiusura, che tutti ci auguriamo temporanea.

Nessuno si è fatto avanti per rilevare o affittare questo centro turistico d’eccellenza e la prima asta a inizio 2019 è andata deserta. Si profila quindi una seconda asta, che avrà una base certamente più bassa, ma sempre con l’obiettivo finale dichiarato di vendere l’intero complesso.

Donnafugata-External-View -Corte-Antica

Il paradosso è chiaramente che non si capisce come non si trovi qualcuno disposto a investire sul turismo in Sicilia. Con tutto il rispetto per le Regioni italiane, ma se ve n’è una che ha davvero tanto da offrire al turista, questa è la Sicilia: dal cibo, alla storia, all’architettura, al mare, alla cultura, alla gente, alla montagna, alle tradizioni… fino al golf.

Eh sì perché il Donnafugata, con i suoi due percorsi da 18 buche e tutti i servizi annessi, è un circolo golfistico e resort invidiato in Italia e nel mondo. Un campo stupendo sul quale giocare potenzialmente tutto l’anno e inserito in un contesto prestigioso nel cuore della Sicilia. In aggiunta, un circolo che quest’anno poteva anche fare il botto con il Verdura, il diretto concorrente, in avaria per le piogge torrenziali del novembre scorso.

Donnafugata-Golf-Resort-Spa

Con l’auspicio che questa fase di stallo finisca presto, anche e soprattutto per chi al Donnafugata lavora e attende buste paga arretrate, si spera anche che le istituzioni, locali quanto centrali, amministrative e non, riescano prima o poi a implementare strategie concertate di promozione del golf, e magari di sostegno ai circoli in difficoltà del nostro Paese, per dar l’impulso a crescere e rinnovarsi.

Non tanto per giustificare agli occhi del golf mondiale la scelta di Roma per la Ryder del 2022, quanto per evolvere finalmente il sistema golfistico italiano e trovare una nostra dimensione, anche attraverso una sostenibilità meno burocratica e al contempo meglio organizzata: una nuova rotta che valorizzi il golf italiano e lo renda così riconosciuto a livello internazionale.

Donnafugata-External-View -Outdoor-Pool

Le immagini del Donnafugata Golf Resort in questo articolo sono prese dal sito web della struttura

Donnafugata, Donnafugata Golf Resort, Donnafugata Resort srl, Golf e business, Sicilia, Verdura Golf

Experiences Ryder Cup 2023

X