Roberto Van Heugten

Roberto Van Heugten, scrittore emergente con molte pubblicazioni all’attivo, scrive di gioco sulle pagine di Italy4golf, nella rubrica “Lost balls in Italy”.
La narrazione è differente: nelle sue pagine si parla infatti di sport, ma soprattutto di territori e ospitalità.

golf-bellosguardo-vinci

Golf Bellosguardo Vinci – Vi ho mai detto di quella volta…

LOST BALLS IN ITALY – DI ROBERTO VAN HEUGTEN

… di quella volta che sono stato in un golf toscano e sono tornato a casa con una latta d’olio e delle bottiglie di vino?

Ecco. Vi parlo del Golf Bellosguardo Vinci, campo che si trova placidamente coricato tra le colline di Vinci e che senza troppo clamore se ne sta nell’epicentro del polo golfistico toscano settentrionale.

Guardando la cartina, si può puntare il compasso sul Bellosguardo e tirare un cerchio che comprenderà, praticamente equidistanti, Le Pavoniere, Castelfalfi, Montecatini e Ugolino. Come dite? Non è un cerchio? Uuhh… come siete pignoli, allora aggiungerò che deviando un po’ da quel percorso ideale si finisce in pieno Chianti.

E comunque non fate i sofistici, sappiamo tutti che il giocatore di golf, impegnato di giorno a zappare fairway e green, a fine lavoro scatena l’auto per strade e carrettiere, alla ricerca di cibo, vino e passatempi che possano alleviare al massimo le incazzature maturate in campo. Quindi, se la vostra trasferta non sarà poi così lineare, pensate invece che quei circoli sono effettivamente a poca strada da Vinci.

Va beh, non spostiamoci dal punto e continuiamo a raccontarcela. Arrivai di primo pomeriggio, al Golf Bellosguardo. Due cose mi colpirono immediatamente. La gentilezza dello staff e il parcheggio pieno di macchine olandesi. “Che c’entra questo” direte voi. A domanda rispondo subito.

Primo punto: il Golf Bellosguardo rappresenta, ai miei occhi, il circolo sportivo più furbo che si possa immaginare. Lì si può giocare, pranzare, cenare, pernottare, passeggiare, comprare vino e olio, festeggiare apericena con musica e perfino sposarsi!

Secondo punto, figlio del primo: quando sono stato lì, gli olandesi erano presenti in massa non per un torneo nazionale di golf in trasferta, ma per partecipare a un matrimonio civile, che venne officiato nientemeno che dal direttore del circolo!

Detto questo, avrete già compreso che passare una o più giornate al Bellosguardo ha un suo notevole perché. Sarete ospiti di una sorta di parco privato, dove il proprietario, che accoglie anche pernottamenti in un elegante casale attiguo al campo, coltiva sapientemente olivi e vigne, con una produzione propria di altissima qualità. Non lo dico per piaggeria, il loro olio è veramente superbo!

Veniamo al gioco.

Anche qui è uscita tutta la maestria degli abitanti di questa terra. Si vede che il genio di Leonardo, 500 anni dopo, ancora sparge cromosomi sulla fortunata popolazione di queste terre splendide.

Parliamo di un nove buche, certo. Ma che con una sapiente progettazione dei tee prevede diciotto partenze. Il primo giro ti si presenta quindi in un modo, il secondo in un altro, nettamente più lungo e difficoltoso. Questo trucco, che tale non è ma è semplicemente arguzia, consente al Bellosguardo di ospitare tornei anche di elevato spessore, dato che il campo non è assolutamente da sottovalutare, anzi.
Ed è pure tenuto molto bene!

A proposito del genio vinciano: in suo onore, gli appassionati hanno dedicato la costruzione di una serie di modelli in scala naturale di progetti originali di Leonardo. Così, non solo golf, non solo apericena danzanti o matrimoni all’aria aperta: il Bellosguardo è a tutti gli effetti un museo.

Come le chiamano quelli che hanno studiato a Berkeley… Ah, sì: Hidden Gems. Ecco. A Vinci, quel giorno che passai di là per praticare in libertà, ne ho trovata una. E ne conservo un ricordo bellissimo. Andateci anche voi, poi mi direte.

Buon viaggio, e buon golf!

Roberto Van Heugten
Italy4golf Italian Ambassador
buonavita.me

Castelfalfi Golf Club, Chianti, Golf Bellosguardo Vinci, golf in Toscana, Golf Montecatini Terme, Le Pavoniere Golf & Country Club, Leonardo Da Vinci, matrimonio al golf club, Roberto Van Heugten, Toscana, Ugolino Golf Club, Vinci

Experiences Ryder Cup 2023

X